• Alessio Bondi “Di cu si” il brano che anticipa l’album d’esordio “Sfardo”

    Da oggi disponibile in ascolto su Youtube Si intitola “Di cu si” il brano che anticipa il nuovo album del cantautore Alessio Bondì, in uscita il 7 aprile per Malintenti Dischi e 800A Records, con la produzione artistica di Fabio Rizzo. Da oggi è possibile ascoltare il brano su Youtube: https://www.youtube.com/watch?v=NhfCB0gld-A&feature=youtu.be “ ‘Di cu si’ è un brano folk dove [CONTINUA].
  • Nicolò Carnesi in concerto a Palermo

    Venerdì 27 febbraio in concerto allo Zsa Zsa Mon Amour di Palermo. In apertura il duo blues Da Black Jezus Nicolò Carnesi torna a suonare nella sua città, Palermo, per un ultimo concerto prima di una pausa che lo terrà lontano dai palchi italiani almeno fino all’estate: il 27 febbraio si esibirà infatti allo Zsa Zsa Mon Amour (Via Filippo [CONTINUA].
  • TAORMINA/Il Volo in Concerto al Teatro Antico

    Sabato 22 Agosto 2015 – Ore 21.30 Taormina Teatro Antico Il Volo, il trio formato da Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble, che ha scalato le classifiche di tutto il mondo, vincitori del 65° Festival di Sanremo con “Grande Amore” , torna live al Teatro Antico di Taormina. Dopo aver conquistato le platee internazionali, Il Volo sono pronti a [CONTINUA].

Info Utili

le_ragazze_delleffe_festeggiano_sotto_la_curva_a_fine_gara S. TERESA DI RIVA. Palabucalo concentramenti di Minivolley - S. TERESA DI RIVA – Si terra’ domenica 8 marzo con inizio alle ore 9,30 presso il Palabucalo la terza tappa provinciale dei concentramenti di Minivolley . La manifestazione organizzata dal Comitato Provinciale della Fipav Messina in collaborazione con la società santateresina e’ aperta a tutte le società operanti sul territorio peloritano che sono affiliate al comitato. Prevista la presenza [CONTINUA]

 

tomba_costanza_aragona CATANIA: Liberiamo dall’oblio del Duomo i Reali Aragonesi di Sicilia - Nel 1952, grazie ai lavori di restauro della Cattedrale, e al ‘coraggio’ della Sovrintendenza pro-tempore (altri tempi!) , i due preziosi sarcofaghi contenenti i reali Aragonesi re di Sicilia, murati ‘vivi’ nel XVI secolo nell’abside maggiore della cattedrale dall’allora vescovo Rebiba, sono stati riportati alla luce, sottratti momentaneamente all’oblio di secoli. Per ritornarci subito dopo. Ecco parte della descrizione esteriore [CONTINUA]